Mettere in sicurezza Android (parte 2)

Nel precedente articolo abbiamo analizzato i settaggi base per aumentare la sicurezza del nostro terminale Android. Ora vedremo come controllare che un software faccia solo quel che è necessario ai nostri scopi, tentando di limitare, per quanto possibile, l’installazione di malware o software con funzionalità non richieste.

Prima di tutto occorre andare a vedere come lavora il software android. Tutto il software android viene eseguito da una java virtual machine chiamata Dalvìk o meglio: ogni volta che lanciamo una app, viene creata una istanza della vm Dalvik che fornirà l’ambiente operativo per il processo richiesto. Pertanto possiamo dire che ogni applicazione viene eseguita in una sandbox e pertanto le restrizioni applicate da questa architettura ad un processo in esecuzione complica enormemente la possbilità di compromettere l’intero sistema da parte di un malware o da parte di una app crashata.

Continua a leggere

Annunci