Two Cents Crypto Frontend

Negli ultimi mesi, soprattutto grazie alle rivelazioni di Snowden sul controllo perpetrato dall’NSA anche a scapito degli stessi cittadini statunitensi,  gli internauti hanno aperto la propria mente riguardo la sicurezza dei propri dati e la sicurezza della trasmissione dei propri dati.

Da sempre appassionato di crittografia, ho implementato una suite di interfacce per facilitare molte azioni di cifratura che si eseguono normalmente su un sistema GNU/Linux.

La raccolta di wizard in questione si chiama Two Cents Crypto Frontend, TCCF in breve, e consente anche ai meno esperti di eseguire con semplicità i seguenti compiti:

  • Creare dischi e partizioni cifrate
  • Creare dischi cifrati contenuti in un normalissimo file
  • Cifrare e decifrare singoli file o il contenuto di intere directory tramite password
  • Eseguire la crittografia asimmetrica, firma digitale e gestione delle chiavi
  • Cancellazione sicura di file e dischi

TCCF è una collezione di script bash, quindi potete scaricare il tool ed eseguirlo direttamente, senza installarlo.

Su github trovate il source o potete scaricare la versione più recente in un unico zip.

SCARICA TCCF

Commentate o contattatemi per maggiori info o bug reporting.

BIG DATA le stringhe di Dio tra scienza e fantascienza

dataEsiste una collezione di dati immensa, nutrita quotidianamente dagli internauti e da qualsiasi informazione rilevabile da un sensore e digitalizzabile in una stringa di bit.

Qualsiasi azione, comportamento, dato geografico, campionamento audiovisivo, scansione territoriale entra a far parte di quella conoscenza e senzienza appartenente alla Rete.

Se ad oggi Big Data raccoglie solo un certo tipo di informazioni, già importanti e tali da profilarci, un giorno potrebbe aggregare una varietà sempre crescente di dati che si ricollegano alla nostra persona o al sistema in cui viviamo ed elaborarli in modo da fornire “l’equazione” che definisce voi stessi o il genere umano in un dato istante: in quel mondo fantascientifico Big Data smetterebbe di essere una collezione ed elaborazione di dati ma diverrebbe una vera e propria entità cui assoggettarsi e chiedere consiglio: in altri ambiti l’avremmo chiamata Dio.

Continua a leggere

Spam inviato da account libero.it … indagando

liberoL’altro giorno, sono stato vittima di quello che ho appreso essere un problema con cui gli utenti email libero.it fanno i conti ormai da molte settimane. In pratica viene inviata una email con l’indirizzo di Mario Rossi ad alcuni contatti effettivi del sig.Rossi però contenente spam. Essendo accaduto anche a qualche mio contatto, ed essendomi stata notificata questa stranezza mi sono allarmato poiché sospettavo che il mio account email fosse stato oggetto di un attacco, così mi sono fatto inviare la mail completa di header ed ho cominciato ad analizzarla, ecco cosa ho potuto dedurre. Continua a leggere