Gli UDID rubati appartenevano al database di BlueToad

In un comunicato direttamente sul loro blog, Blue Toad asserisce che gli UDID rubati nell’operazione Antisec sono stati trafugati dai loro database. Con questo comunicato, in teoria, l’FBI è esclusa da qualsiasi responsabilità nella vicenda.

BlueToad sviluppava apps che utilizzavano gli UDID prima che Apple cambiasse politica nei confronti di questi id, immettendo nuove API atte a sostituire questo modello di dati con funzionalità in grado di garantire maggiore privacy. Dunque attualmente BlueToad ha smesso di collezionare UDID dei propri utenti e quelli trafugati a quanto pare appartenevano ad i vecchi fruitori delle loro applicazioni.

La palla ripassa ora ad Antisec. Ci aggiorniamo.

POST SUL BLOG DI BLUE TOAD

PRECEDENTE ARTICOLO SUGLI UDID

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...